Home recensioni documentario La ricetta per un mondo migliore: – Domani – La recensione

La ricetta per un mondo migliore: – Domani – La recensione

Il mondo sta cambiando, anzi, la Terra sta cambiando. In peggio perlopiù. Come poter ovviare allora a quei cambiamenti climatici, sociali ed economici per poter invertire la rotta?

Quali soluzioni alternative oggi abbiamo per poter migliorare le condizioni del pianeta in cui viviamo, a cui ormai da anni stiamo chiedendo troppo?
Sono queste le domande che hanno spinto il regista Cyril Dion e l’attrice francese Mélanie Laurent a produrre il docu-film “Domani“, una pellicola in cui insieme al loro team, le due donne cercano alternative innovative ma necessarie per invertire la situazione ambientale, sociale ed economica del pianeta Terra.
Un’analisi a tutto tondo e che coinvolge il mondo dell’agricoltura, dell’economia, dell’energia, della società e dell’istruzione. Attraversando piccoli e grandi esempi di virtuosismo in questi campi (dagli agricoltori delle fattorie urbane francesi, ai progetti eco-sostenibili di Copenaghen, all’organizzazione scolastica della Finlandia passando per le caste indiane) il film ci mostra le possibili soluzioni per invertire la pericolosa rotta che stiamo imponendo al pianeta.

01
Guardiamo anche noi al Domani, ma facciamolo adesso

Un pianeta che c’ha dato molto, ci sta dando molto, ma di cui stiamo inesorabilmente sfruttando tutte le risorse, in maniera insostenibile.
Chi non vuole far nulla per ovviare a questo cambiamento e rimanda solo ai politici ed alle istituzioni il compito di risolvere i problemi vedrà la pellicola come un inutile allarmismo.
Chi invece è sensibile a tematiche come fonti rinnovabili, risparmio energetico, ridistribuzione della ricchezza ed innovazioni tecnologiche lo vedrà come una pellicola che porta si preoccupazione ma che da importantissime informazioni e soluzioni per il nostro futuro e soprattutto quello dei nostri figli. Dobbiamo e possiamo cambiare il mondo di oggi, per renderlo migliore e poterlo vivere meglio “Domani“.

VOTI FINALI
voto:
Articolo precedenteRadice di 9 – La recensione
Articolo successivo“EVIL SELFIE” DI EROS BOSI: UN SELFIE DA PAURA!!!
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’