Home Speciale Interviste Speciale LION – Parte 6: CAST

Speciale LION – Parte 6: CAST

Eccoci al penultimo episodio dello Speciale LION!  Sotto i riflettori, in questa sesta puntata, ci sono tutti membri del cast: il piccolo malaguegno Pedro Sánchez (che interpreta il ruolo del dolce bambino Leon), l’italo-americano Michael Segal (nella parte del violento Jeff) e la catalana Tania Mercader (Amanda). Continuate a seguire il nostro speciale, leggendo le loro interessantissime interviste!

 

PEDRO SÁNCHEZ (NELLA PARTE DI LEON)

img-20161211-wa0025
Il piccolo Pedro Sànchez

1 – Come sei entrato a far parte del cortometraggio?

Mia madre mi portò ad un casting in Malaga. Era la prima volta per me e devo dire che non stetti più nella pelle quando mi selezionarono.

2 – Nel cortometraggio interpreti “Leon”. Che cosa ci puoi dire di lui e come ti sei avvicinato a questo personaggio?

É un bambino che ha molti problemi, tutti causati dall’intorno familiare. Mi è piaciuto molto dare vita a questo personaggio, che sono sicuro arriverà dritto al cuore degli spettatori.

 

3 – La cosa che maggiormente ti è piaciuta del tuo lavoro?

Innanzitutto mi piacque moltissimo proprio il personaggio. E poi tutti membri della troupe trattarono benissimo sia a me che i miei genitori. Proprio come se fossimo della famiglia.

4 – La cosa più difficile che hai dovuto svolgere?

Nessuna, perché lavoravo con molta illusione. Era tutto magico e nuovo per me!

5 – Il cortometraggio è diretto da uno dei migliori registi horror italiani e prodotto da un gruppo di persone che lavorano a pieno ritmo in film kolossali, come “Thor”, “Harry Potter”, “Titanic”, “Gangs in New York”, ecc. Come é stato lavorare fianco a fianco ad alcuni di loro?

Come detto in precedenza, io e i miei genitori fummo trattati veramente in maniera eccezionale e tutti erano sempre molto disponibili verso di noi. Davide Melini poi, è stato veramente fantastico, in quanto mi è stato accanto in ogni momento della lavorazione. É senza dubbio un grandissimo regista ed è ancora più grande come persona: è stato veramente fantastico! Io e la mia famiglia lo ringrazieremo sempre!

6 – Quali sono le tue aspettative riguardo al cortometraggio?

Spero che il corto abbia tutta la visibilità che meriti e che il pubblico e la critica apprezzi il nostro lavoro. E poi spero veramente che passi l’importante messaggio di base del film….

7 – Contento di averne fatto parte?

Contento è poco per descrivere quello che sento… É stata un’esperienza unica, irripetibile! Poter lavorare a fianco di uno dei migliori registi horror e in compagnia di altri eccezionali attori è stato veramente un onore. Mi sono molto divertito sul set e tornerei a girare con loro ad occhi chiusi.

 

1
2
3
Articolo precedenteSmetto Quando Voglio – Masterclass: il trailer del film di Sydney Sibilia
Articolo successivoQUALCUNO CI CHIAMA e A WISTFUL MEMORY di NicolaPegg
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’