Home recensioni animazione ‘Gli Incredibili 2’, quanto mi sei mancata famiglia Parr – La recensione

‘Gli Incredibili 2’, quanto mi sei mancata famiglia Parr – La recensione

Bob Parr (Mr. Incredible) deve rimanere a casa e badare ai figli mentre Helen (Elastigirl) viene scelta per salvare il Mondo.

Dopo ben quattordici anni esce nelle il sequel che tutti noi stavamo aspettando, “Gli Incredibili 2”. Quanto c’è mancata la famiglia Parr? Da morire! Nel corso del tempo siamo diventati assuefatti da supereroi, villain, saghe, cinecomics superando il limite di sopportazione. Riesce a stupirci questo film d’animazione? Certo che sì!

Certo che il corto “Bao”, proiettato all’inizio del film, ci fa quasi pensare il peggio visto che è molto probabilmente il cortometraggio più debole nella storia della Disney Pixar, anche se il messaggio è molto carino.

Elastigirl e Bob Parr casalingo

Torniamo a parlare del film: anche se non è bello come il primo episodio che mostrava un’inedita famiglia di supereroi molto umani coi loro problemi casalinghi, questo sequel è un gran bel film che vira molto sull’azione. Non c’è più l’effetto novità, ma dall’altra parte le azioni mostrate sono eccellenti. Tratta delle belle tematiche come la donna in carriera emancipata, la dipendenza contemporanea da schermi (ottimo il villain, anche se la sua identità è prevedibile).

“Gli Incredibili 2” non delude le aspettative. Divertentissimo, grande ritmo e bei temi. Non annoia mai e merita di essere accostato ai cinecomic in carne e ossa. Non ha niente di meno, anzi!

E’ un film d’animazione che ha ancora la freschezza, simpatia e intelligenza del primo episodio, ma che è figlio dei cinecomic dei giorni nostri con X-Men, Avengers e via dicendo. Fortunatamente prende solo la parte migliore di questo filone!

Jack Jack e il procione

Brad Bird, regista e sceneggiatore, continua a sorprenderci, a intrattenerci non solo con gli occhi, ma col cervello. Un film d’azione adrenalinico che ha dei momenti memorabili come la lotta di Jack Jack col procione. Torniamo ad amare i personaggi del primo film come la magnifica Edna Mode (doppiata ancora da Amanda Lear) e apprezziamo le new entry come Voyd (doppiata dalla brava Bebe Vio) e Reflux. Magnifica la colonna sonora di Michael Giacchino.

“Gli Incredibili 2” è un classico istantaneo, un’ottima alternativa ai cinecomic fracassoni senza anima dei giorni nostri. Una giostra adrenalinica dalla quale non vuoi scendere.

VOTI FINALI
voto
Articolo precedenteManiac – la recensione della miniserie Netflix di Cary Fukunaga
Articolo successivoKeira Knightley protagonista in nuovo trailer del film Colette
GianDrewe
Redattore e Co-fondatore

Attore, cantante lirico, insegnante e... cinefilo! Amo il cinema in ogni suo genere con un'adorazione particolare per il cinema europeo specialmente britannico, visto che sono un sostenitore della scuola inglese. Molto spesso dalla parte opposta dei blockbuster e sulla strada degli indie e del cinema d’autore non solo di oggi... Pochi effetti speciali e molte emozioni!