Home news Zack Snyder: Amo i film Marvel, ma bisogna essere aperti ad altro

Zack Snyder: Amo i film Marvel, ma bisogna essere aperti ad altro

E’ indubbio che il cinecomic sta definendo un’epoca, la nostra.
Un’ epoca in cui questa tipologia di prodotto sembra aver catalizzato a sè l’attenzione del pubblico più di altri, e il ruolo dei Marvel Studios e della DC Films è stato fondamentale nel processo di cambiamento rispetto a dieci anni fa (quando Hollywood aveva molto da offrire in termini di blockbuster).
Zack Snyder, in tal senso, è stato è ed è tuttora una figura chiave, che da Watchmen a Justice League ha dato la sua impronta personale  al genere sulla scia di cineasti come Christopher Nolan e Tim Burton.

Eppure esiste un mondo al di là del cinefumetto da scoprire, e l’incoraggiamento arriva direttamente da Snyder, che durante un Q&A in occasione dell’evento-maratona delle sue director’s cut a Pasadena ha spiegato la sua opinione in merito (mettendo a tacere ogni presunta rivalità tra DC e Marvel):

Sapete, la cosa con i cinecomics è che…sono un fan.
Vado a vederli e li amo.
Vado a vedere tutti i film degli Avengers, mi diverto, amo quell’esperienza, ma deve esserci dell’altro.
Come essere aperti ad altre cose, oltre al divertimento
“.

Un suggerimento che il pubblico americano sembra aver preso alla lettera: al momento, la cima del box office è contesa tra Captain Marvel (vicino a quota 1 miliardo di incasso globalmente) e Us di Jordan Peele, un horror originale che prosegue con successo gli ottimi risultati dello scorso anno di A Quiet Place di John Krasinski.

Di certo i numeri saranno sempre favorevoli ai titoli targati Marvel Studios (e aspettiamo di vedere quanto riusciranno a incassare l’imminente Avengers: Endgame, il vero evento cinematografico della stagione 2019) e Spider-Man: Far From Home in estate…
Avranno concorrenza oppure voleranno in solitario verso le vette del botteghino?

Articolo precedenteLa donna dello scrittore: fuga da Marsiglia
Articolo successivoCannes 2019: Chi vedremo sulla Croisette?
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’