Home Speciale Approfondimenti Speciale Batman V Superman: quello che c’è da sapere

Speciale Batman V Superman: quello che c’è da sapere

superman

La più grande sfida tra gladiatori della storia del mondo è pronta ad andare in scena. Mancano ormai pochissimi giorni (il 23 marzo in Italia) all’uscita di Batman v Superman: Dawn of Justice, il crossover DC diretto da Zack Snyder che getterà le fondamenta all’Universo Cinematografico della DC.

Nell’attesa vi accompagneremo all’uscita con una serie di approfondimenti così da arrivare preparati alla visione. Innanzitutto se ancora non l’avete fatto dovete guardare L’Uomo D’Acciaio, il cinecomc del 2013 diretto sempre da Snyder, si perché Batman v Superman anche se non nel senso più classico del termine ne è il sequel, gli eventi di quel film hanno delle ripercussioni su Dawn of Justice.

L’Uomo d’Acciaio ebbe un discreto successo incassando 668 milioni di dollari in tutto il mondo. Ci furono però anche forti critiche sul modo in cui è stato rappresentato Superman, una versione più grigia e controversa rispetto all’immagine pura e luminosa conosciuta alle grandi masse. L’annuncio che ci sarebbe stato un seguito è stato dato durante il Comic-Con di San Diego nel 2013. Grande la sorpresa quando assieme logo di Superman comparve anche quello di Batman.

Inizialmente il film era previsto per l’estate del 2015, successivamente data la complessità della storia e del mondo che si stava creando il cinecomic venne posticipato al 6 maggio 2016, poco dopo ci fu un nuovo cambio di rotta con l’uscita anticipata a marzo del 2016 onde evitare lo scontro con l’uscita di Captain America: Civil War.

Confermato Snyder alla regia, alla sceneggiatura tornò anche David.S Goyer, successivamente si è aggiunto Chris Tierro (sceneggiatore premio Oscar per Argo) che ha rimaneggiato lo script. Nel ruolo dell’uomo pipistrello è stato chiamato Ben Affleck, anche in questo caso non sono mancati i mugugni con tanto di petizione per togliere la parte all’attore. Sarà un Batman un po’ più “vecchio” e amareggiato: “è lì lì per essere sopraffatto dalla rabbia che l’ha tormentato in tutti questi anni, per questo si è incattivito ed è diventato più cinico” ha affermato l’attore. L’eroe di Gotham avrà al suo fianco come sempre Alfred, nella versione tutta nuova di Jeremy Irons.

Nel film sarà presente anche Wonder Woman, interpretata da Gal Gadot, e chiamandosi Dawn of Justice (l’alba delle giustizia), si aprirà la strada alla Justice League con le apparizioni degli altri componenti; sicura la presenza di Aquaman (Jason Mamoa) di cui è stata diffusa un’immagine ufficiale, più incerta quella di Flash (Ezra Miller) e Cyborg (Ray Fisher) anche se in un’intervista il regista ha praticamente ammesso la presenza anche degli altri due: “adoro Batman e Superman e Wonder Woman, ma avere Flash, Aquaman e Cyborg e vederli lì in piedi tutti insieme è stata una esperienza davvero fichissima per me. Sostanzialmente ognuno di questi personaggi ha un suo luogo che li renderebbe riconoscibili anche se non fossero lì in piedi, ed è qualcosa di difficile da ottenere in questo mondo immerso nella cultura-pop. Abbiamo personaggi che sono entrati nella storia, su cui basarci, ma abbiamo anche nuove frontiere da valicare”.

L’idea da cui si è partiti è proprio la Justice League, questi film sono stati concepiti in funzione di un universo dove questi personaggi mitologici potessero coesistere in maniera credibile. Ma prima di questo in Batman v Superman ci sarà qualcuno (o forse più di uno) che cercherà di creare scompiglio: la figura in questione è Lex Luthor, inpersonificato in maniera originale e maniacale (da quello che si è potuto intuire) da Jesse Eisenberg.

superman

Alle musiche ritroviamo Hans Zimmer a cui è stato affiancato Junkie XL, quest’ultimo ha lavorato sul tema di Batman mentre Zimmer ha proseguito il suo lavoro su Superman onde ripetere quanto già fatto nella trilogia di Nolan.

Sebbene un’intensa campagna promozionale (e non ancora terminata), normale per una produzione di questo genere, abbia già mostrato diversi dettagli, uno su tutti il presunto villain Doomsday c’è grande attesa e curiosità verso questo cinecomic, che vedrà per la prima volta al cinema incontrarsi e scontrarsi i due eroi più famosi e iconici dei fumetti.

Un film che avrà molto da dire nelle sue due ore e trentuno minuti. Aspettando il 23 continuate a seguire i nostri focus.

La sinossi ufficiale:

Temendo le azioni incontrastate di un supereroe pari ad una divinità, il forte e vigoroso vigilante di Gotham City decide di affrontare il più riverito salvatore di Metropolis mentre il mondo è in lotta per capire di che tipo di eroe ci sia davvero bisogno. Con Batman e Superman in guerra l’uno contro l’altro, una nuova minaccia si fa velocemente strada, mettendo l’umanità in un pericolo ancora più grande come mai prima d’ora.

 

Alessandro Faralla

Articolo precedentePrima o poi la pagherai: La vendetta al cinema
Articolo successivoBrooklyn
Fara
Redattore

- Il cinema per me è come un goal alla Del Piero, qualcosa che ti entra dentro all'improvviso e che ti coinvolge totalmente. È una passione divorante, un amore che non conosce fine, sempre da esplorare. Lo respiro tutto o quasi: dai film commerciali a quelli definiti banalmente autoriali, impegnati, indipendenti. Mi distinguo per una marcata inclinazione al dramma, colpa del Bruce Wayne in me da sempre. Qualche gargamella italiano un tempo disse che di cultura non si mangia, la mia missione è smentire questi sciacalli, nel frattempo mi cibo attraverso il cinema, zucchero dolce e amaro dell'esistenza -