Home news Matrix: Will Smith spiega perché, al tempo, ha rifiutato la parte di...

Matrix: Will Smith spiega perché, al tempo, ha rifiutato la parte di Neo

Questa è una storia di cui non sono orgoglioso, ma è vera: ho rifiutato la parte di Neo.

Inizia così il video che Will Smith ha pubblicato sul suo canale YouTube Ufficiale.
Un filmato in cui la star, prossimamente sul grande schermo nei panni blu del Genio nel live action di Aladdin, racconta un aneddoto degli anni ’90, quella decade in cui grazie a pellicole come Bad BoysIndependence Day e Men in Black, era uno dei sovrani indiscussi del box office.
È stato proprio in quel contesto storico che un duo di registi ancora mediamente sconosciuti noti come Andrew e Larry Wachowski gli proposero di prendere parte a un film di fantascienza intitolato Matrix.
Offerta che Will Smith rifiutò.

La star racconta:

Dopo Men in Black, ho avuto questo meeting con i Wachowski che, al tempo, avevano fatto solo un film, mi pare fosse intitolato Bound, e avevano questa idea per Matrix.
Si rivelarono dei geni, ma, nei meeting dove si discute di futuri progetti, c’è una sottile linea di demarcazione fra la genialità e quello che ho vissuto io.
Al tempo mi descrissero il loro film così: Amico, quello che abbiamo in mente è: immagina di essere nel bel mezzo di una scena di combattimento, fai un salto e poi tutto si ferma mentre sei a metà del salto”. Tipo che io li guardo meravigliati e dico “Scusa, potresti ripetere?”. Solo che loro hanno continuato “Ma poi la gente può vedere tutto intorno a te, a 360°, mentre stai saltando, mentre il tuo salto è bloccato, ok? Vogliamo inventare questo sistema di macchine da presa in maniera tale da mostrare l’azione a 360°mentre sei fermo a mezz’aria.

L’attore non ha particolari rimpianti per non aver accettato la proposta che ha poi portato al casting di Keanu Reeves e Laurence Fishburne, anzi.

È convinto che sia andata bene così per tutti:

Keanu era perfetto. 
Laurence Fishburne pure.
Se l’avessi fatto io, che sono nero, poi Morpheus non sarebbe stato nero.
Avrebbero ingaggiato Val Kilmer.
Io sarei stato Neo e Val Kilmer Morpheus.
E così avrei incasinato Matrix.
Lo avrei rovinato.
In pratica ho fatto un piacere a tutti!

Articolo precedenteIl Movente – Black humor spagnolo
Articolo successivoGhostbusters 3: Riprese in partenza a Maggio?
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’