Home Speciale Interviste Speciale LION – Parte 3: Video

Speciale LION – Parte 3: Video

RAÚL TRUJILLO (EFFETTI VISIVI)

raul-trujillo
Raùl Trujillo

1 – Come sei entrato a far parte del cortometraggio?

É stato grazie al classico passaparola: alcuni miei amici parlarono di me a Davide Melini che mi contattò. Mi raccontò il progetto e mi disse che necessitava qualcuno in grado di realizzare gli effetti visivi e 3D del cortometraggio.  Accettai lusingato.

2 – Parlaci del tuo lavoro.

Il mio lavoro  consiste nel realizzare effetti visivi in alcune scene. Dove non si arriva con la macchina da presa ci si può arrivare, spesso e volentieri, con il digitale.

3 – La cosa che maggiormente ti è piaciuta del tuo lavoro?

Il fatto di lavorare in un progetto di queste caratteristiche, mi ha dato l’opportunità di ampliare le mie conoscenze riguardo gli effetti digitali. La mia specialità infatti riguarda le composizioni 3D e, lavorando su un film di tali dimensioni è stato veramente bello.

4 – La cosa più difficile che hai dovuto svolgere?

Non posso dirlo per non rivelare troppo della trama… Posso solo dire che dare vita ad una immagine e far sì che sembri realista é un lavoro molto complesso e impegnativo. Alcune cose sono state veramente difficili da realizzare, però, se uno ama il suo lavoro, trova anche il modo di divertirsi.

5 – Il cortometraggio è diretto da uno dei migliori registi horror italiani e prodotto da un gruppo di persone che lavorano a pieno ritmo in film kolossali, come “Thor”, “Harry Potter”, “Titanic”, “Gangs in New York”, ecc. Come è stato lavorare in un film di queste dimensioni?

É davvero stimolante essere circondato da professionisti di questo livello e partecipare ad un film di queste dimensioni. É incredibile vedere tanta gente lavorare in un unico progetto in una maniera così professionale.

6 – Quali sono le tue aspettative riguardo al cortometraggio?

Sono molto alte, perché il corto ha una qualità incredibile e inoltre degli attori meravigliosi. Non vedo l’ora di poterlo vedere completo!

7 – Contento di averne formato parte?

Contentissimo! Un’esperienza nuova davvero emozionante ed unica!

 

1
2
3
Articolo precedenteTorinoFF 34: Operation Avalanche – la recensione
Articolo successivoTITAN FORCE di Daniel Frevert
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’