Home news Venezia74: Trionfa Guillermo del Toro con The Shape of Water

Venezia74: Trionfa Guillermo del Toro con The Shape of Water

Si è conclusa da poco l’edizione 74 Della Mostra d’arte cinematografica di Venezia.
Ad aggiudicarsi il Leone d’Oro come miglior film tra quelli in concorso è stata la pellicola The Shape of Water di Guillermo del Toro

Le due Coppe Volpi per la miglior interpretazione maschile e femminile sono invece state assegnate a Kamel El Basha per L’Insulto di Ziad Doueiri Charlotte Rampling per Hannah di Andrea Pallaoro.

Miglior regia per Xavier Legrand per Jusqu’a La Garde

Di seguito l’elenco completo di tutti i premi:

In concorso

Leone d’oro al miglior film:

The shape of Water di Guillermo del Toro

Leone d’argento per la miglior regia:

Xavier Legrand per Jusqu’a La Garde

Leone d’argento – Gran premio della giuria:

Foxtrot di Samuel Maoz

Premio speciale della giuria:

Sweet Country di Warwick Thornton

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile:

Kamel El Basha per L’Insulto di Ziad Doueiri

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile:

Charlotte Rampling per Hannah di Andrea Pallaoro.

Premio Osella per la migliore sceneggiatura:

Tre Manifesti a Ebbing, Missouri di Martin McDonagh

Premio Marcello Mastroianni ad un attore o attrice emergente:

Charlie Plummer per Lean on Pete di Andrew Haigh 

Orizzonti

Premio Orizzonti per il miglior film:

NICO,1988 di Susanna Nicchiarelli

Premio Orizzonti per la miglior regia:

Vahid Jalilvand per Bedoone Tarikh, Bedoone Emza

Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura:

Los versos del olvido di Alireza Khatami

Premio speciale della giuria di Orizzonti:

Caniba di Verena Paravel e Lucien Castaing-Taylor

Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio:

Gros Chagrin di Céline Devaux 

Premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile:

Navid Mohammadzadeh per Bedoune Tarikh,Bedoune Emza di Vahid Jalilvand

Premio Orizzonti per la miglior interpretazione femminile:

Lyna Khoudri per Les Bienheureux di Sofia Djama

Premio Venezia Opera prima Luigi De Laurentiis

Jusqu’à la garde di Xavier Legrand

Premi alla carriera

Premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker: Stephen Frears
Soundtrack Stars: Andrea Guerra
Leone d’oro alla carriera: Robert Redford e Jane Fonda

Premi collaterali

Premio Arca CinemaGiovani:

Miglior film italiano: Beautiful Things di Giorgio Ferrero
Miglior film in concorso: Foxtrot di Samuel Maoz
Premio del Pubblico BNL: Longing di Savi Gabizon
Premio Brian: Les Bienheureux di Sofia Djama
Premio Civitas Vitae: Silvio Soldini per Il colore nascosto delle cose
Premio del Pubblico – Circolo del Cinema di Verona – 31. Settimana internazionale della critica: Team Hurricane di Annika Berg
Premio Fair Play cinema: Ex Libris – The New York Public Library di Frederick Wiseman
Menzione speciale a Human Flow di Ai Weiwei

Premi FEDEORA:

Miglior film: Eye on Juliet di Kim Nguyen
Miglior regista esordiente: Sara Forestier per M
Miglior attrice: Redouanne Harjane per M

Premio FEDIC: La vita in comune di Edoardo Winspeare

Menzione Speciale FEDIC: Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli
Menzione FEDIC – Il giornale del cibo: Le visite di Elio Di Pace

Premio FIPRESCI:

Miglior film Venezia 74 a Ex Libris – The New York Public Library di Frederick Wiseman
Miglior film d’esordio: Los versos del olvido di Alireza Khatami
Premio Fondazione Mimmo Rotella: George Clooney, Michael Caine e Ai Weiwei
Premio Enrico Fulchignoni – CICT-UNESCO: Human Flow di Ai Weiwei

Premio Future Film Festival Digital Award: The Shape of Water di Guillermo Del Toro
Menzione Speciale: Gatta Cenerentola di Alessandro Rak
GdA Director’s Award – Giornate degli Autori: Candelaria di Jhonny Hendrix Hinestroza

Premio Green Drop: First Reformed di Paul Schrader
Premio Human Rights Nights al Cinema dei Diritti Umani:
Premio Speciale Diritti Umani – HRNs Award: The Rape of Racy Taylor di Nancy Buirski
Menzione speciale: L’ordine delle cose di Andrea Segre
Menzione Speciale: Human Flow di Ai Weiwei
Premio Interfilm: Los versos del olvido di Alireza Khatami
Premio Label Europa Cinema: M di Sara Forestier
Premio Lanterna Magica (CGS): L’equilibrio di Vincenzo Marra

Premio La Pellicola d’Oro:3

Migliore direttore di produzione film italiano in concorso: Daniele Spinozzi per Ammore e malavita
Migliore direttore di produzione film internazionale in concorso: Riccardo Marchegiani per Mektoub My Love: Canto Uno
Miglior macchinista: Roberto Di Pietro per Hannah


Premio Leoncino d’oro Agiscuola:

Leoncino d’oro: Ella & John (The Leisure Seeker) di Paolo Virzì
Segnalazione Cinema for UNICEF 2017: Human Flow di Ai Weiwei

Premio Mouse d’oro: 

Mouse d’oro – Concorso: Mektoub My Love: Canto Uno di Abdellatif Kechiche
Mouse d’argento – Fuori concorso: Gatta Cenerentola di Alessandro Rak

Premio NuovoImaie Talent Award: Federica Rosellini per Dove cadono le ombre e Mimmo Borrelli per L’equilibrio
Premio Open: Gatta Cenerentola di Alessandro Rak

Premio Francesco Pasinetti:


Miglior film a Ammore e malavita dei Manetti Bros.
Migliori attori: Il cast di Ammore e malavita
Premio speciale: Gatta Cenerentola di Alessandro Rak e Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli

Premio Gillo Pontecorvo – Arcobaleno Latino: Miao Xiaotian, Ceo di China Film Coproduction Corporation

Queer Lion: Marvin di Anne Fontaine

Premio Mario Serandrei – Hotel Saturnia & International per il Miglior contributo tecnico – 32. Settimana internazionale della critica: Les garçons sauvages di Bertrand Mandico

Premio Sfera 1932: La mélodie di Rachid Hami
Premio del Pubblico SIAE – 32. Settimana internazionale della critica: Temporada de caza di Natalia Garagiola
Premio SIGNIS: La villa di Robert Guédiguian
Menzione Speciale: Foxtrot di Samuel Maoz
Premio C. Smithers Foundation – CICT-UNESCO: The Shape of Water di Guillermo Del Toro
Premio Sorriso Diverso Venezia 2017 – Ass Ucl: Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini
Premio UNIMED: La villa di Robert Guédiguian
Menzione speciale a Brutti e cattivi di Cosimo Gomez
Premio Lina Mangiacapre: Les Bienheureux di Sofia Djama
Premio Soundtrack Stars: Alexandre Desplat per la colonna sonora di The Shape of Water
Menzione speciale alle musiche di Ammore e malavita dei Manetti Bros.
Premio SIAE: Paola Turci

Articolo precedenteVenezia 74: Human Flow – La Recensione
Articolo successivoSOSPESE (IL SEGRETO DEL VECCHIO ALBERO) di Valerio Orsolini ed Ennio Pontis
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’