Home FESTIVAL Venezia 73 Venezia 73: Tornando a casa

Venezia 73: Tornando a casa

venezia 73

A breve, la parola chiave ‘Venezia 73’ andrà in cantina; con tutto l’ottimo lavoro svolto da Il Biondo e Fara (e la nostra brillante guest Martina), vale allora la pena fare un ben riepilogo di tutto quello che il team JAM ha raccolto per voi.

Quindi, senza dimenticare le lezioni di virilità di Mel e quelle di buon gusto della Mel-lo, facciamo un bel recap; ce ne sono per tutti i gusti, proveremo a dare una mano, senza ordine di merito!

I vincitori

AMERICANI ACCLAMATI:

ITALIANI

OUTSIDER: per molti ma non per tutti

WESTERN:

E ANCORA:

  • MEL IS BACK: Hacksaw Ridge – recensione
  • IL VERO ROCKY: The Bleeder – recensione
  • LA PORTMAN SI SUPERA: Jackie – recensione
  • L’OMAGGIO A UN GRANDE: Year of the dragon – recensione
  • MELO’ PER ESSERE MELO’: La luce sugli oceani – recensione

 

 

 

Articolo precedenteMan in the dark – la recensione
Articolo successivoI migliori adattamenti cinematografici e televisivi dei libri di Philip K. Dick
Dr.Gabe
Direttore e Fondatore

Il lavoro e la vecchiaia incombono, ma da quando ho memoria mi spacco di film di fantascienza, dove viaggio di testa fino a perdermi, e salto in piedi sul divano per dei tizi che si menano o sparano alla gente come fossero birilli. Addolorato dalla piaga del PG­13, non ho più i nervi per gli horror: quelli li lascio al collega, io sono il vostro uomo per scifi, azione e film di pistolotti metacinema/mental/cose di finali tripli.