Home news To the Bone: prima foto di Lily Collins nel film

To the Bone: prima foto di Lily Collins nel film

E’ uscita la prima immagine ufficiale di To the Bone, il film originale Netflix con Lily Collins in uscita a Luglio 2017.

To the Bone è scritto e diretto dal debuttante Marti Noxon.
La prima foto ufficiale è quella della protagonista interpretata dalla bella e brava Lily Collins.
Il film uscirà su Netflix il 14 Luglio 2017 e vedrà tra gli interpreti anche Keanu Reeves, Carrie Preston e Lili Taylor.

Ecco l’immagine:

Il film è stato girato in California prima di Okja, altro progetto con Lily Collins tra gli interpreti.
L’attrice infatti, durante le riprese di quest’ultimo, era ancora sotto peso data l’importante trasformazione fisica a cui essa si è sottoposta per calarsi al meglio nella parte.
Lily Collins ha perso un totale di 10 kg seguendo un regime alimentare davvero serrato, seppur sano.
Poco dopo la fine delle riprese ci fu l’evento del Met Gala dove l’attrice apparve molto sotto peso e i fan preoccupati commentarono le sue foto personali sui social chiedendole se mangiasse e se stesse bene.
L’attrice americana rispose che il quel dimagrimento era dovuto alla pellicola in questione, che stava bene e che non bisognava preoccuparsi.

Durante la presentazione di To the Bone al Sundance Film Festival, la ragazza rivelò di aver avuto problemi con il cibo in passato proprio come la protagonista del film. Essa infatti dichiarò che quando ricevette il copione le sembrò di tornare al passato, come se i suoi fantasmi le dicessero che era ora di affrontare tutto. Per questo lei lo definisce il film a cui è più vicina, diverso dagli altri.

Ecco la sinossi ufficiale:

Ellen è un giovane ragazza ribelle con gravi problemi di anoressia sin dalla giovane età. Senza successo, per anni, ha frequentato diversi centri di recupero. Pur di farla guarire, la sua famiglia accetta di mandarla in una casa famiglia per giovani con problemi, guidata dal dottor William Beckham, un medico non tradizionale. Ellen, colpita dalla insolite e discutibili regole della casa e dai pazienti stessi, capisce che spetta soltanto a lei di trovare il modo di accettare se stessa per quel che è, al fine di sconfiggere la malattia.

Articolo precedenteThe 15:17 to Paris: Clint Eastwood ha scelto il suo prossimo film
Articolo successivoDEAD BLOOD di Pietro Tamaro
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’