Home recensioni horror The Witch – La recensione

The Witch – La recensione

Una famiglia nel New England del 1630 cade vittima della stregoneria e magia nera. La giovane Thomasin viene accusata dai genitori di essere lei la causa di tutto questo male, ma è veramente così?

Fortunatissima questa estate 2016 riguardo ai film al cinema! Dopo anni dove uscivano pessimi e dimenticabili horror come riempitivo nei mesi più caldi, quest’anno è arrivato “The Neon Demon” a dare il la, seguito da “It Follows” (finalmente in Italia) e da questo “The Witch“. Questi tre film d’autore si possono accostare solo per il fatto che definirli horror è riduttivo.

La bravissima Anya Taylor-Joy
La bravissima Anya Taylor-Joy

In questi grandi film l’orrore è solo un pretesto per raccontare qualcosa di più profondo. Se pensate di vedere il classico film sulla stregoneria vi sbagliate di grosso.. Il titolo rimane quasi fuorviante, visto che “The Witch” è una critica all’estremismo religioso che acceca e ti rende stolto. Quando intensifica la vicenda si fa sempre più vivo, intenso e inquietante questo processo casalingo che mette la giovane Thomasin come unica imputata e i due genitori come membri dell’accusa. Chi è la vera vittima di tutto questo?

Non voglio svelare troppo e preferisco fermarmi qui, andando a parlare della perfetta e impeccabile ricostruzione storica: dai costumi, alle ambientazioni, ai dialoghi.

Bellissima la fotografia asciutta di Jarin Blaschke e impeccabile sia la regia di Robert Eggers, che la sceneggiatura sempre dello stesso, la quale lascia volontariamente dei dubbi continui. La giovane Anya Taylor-Joy è una piacevolissima scoperta (la vedremo anche in “Split” di M.Night Shyamalan con James McAvoy) e regge in modo convincente il film quasi tutto sulle sue spalle. Non male per una ragazza di appena venti anni! 

Carino come animale domestico, no?
Carino come animale domestico, no?

La bravissima Kate Dickie torna a farsi odiare dopo aver interpretato Lysa Arryn nella serie “Il trono di spade“. Qui interpreta un’altra mamma discutibile, paranoica, inquietante, odiosa, anche se spesso giustificabile pensando a quello che passa il personaggio!

The Witch” è un gioiellino impeccabile che non punta a fare paura, ma che vuole presentare un periodo di storia americana sotto certi aspetti non tanto passato. Decisamente inquietante, assolutamente imperdibile. Sicuramente tra i film più belli dell’anno. Giustamente ha incassato oltre 40 milioni di dollari, con un budget di solo tre milioni.

VOTI FINALI
voto
Articolo precedenteSamara sta per tornare in ‘Rings’! Ecco il trailer e il poster!
Articolo successivoVenezia73: il trailer italiano di La Luce Sugli Oceani con Michael Fassbender e Alicia Vikander
GianDrewe
Redattore e Co-fondatore

Attore, cantante lirico, insegnante e... cinefilo! Amo il cinema in ogni suo genere con un'adorazione particolare per il cinema europeo specialmente britannico, visto che sono un sostenitore della scuola inglese. Molto spesso dalla parte opposta dei blockbuster e sulla strada degli indie e del cinema d’autore non solo di oggi... Pochi effetti speciali e molte emozioni!