Home news The Office: per Ricky Gervais oggi sarebbe difficile da realizzare per “mancanza...

The Office: per Ricky Gervais oggi sarebbe difficile da realizzare per “mancanza di ironia”

Ricky Gervais, autore tra le altre cose della serie inglese di The Office che andò in onda nel 2001, ha dichiarato che oggi sarebbe uno show difficile da realizzare.

L’autore televisivo ha puntato il dito contro le possibili critiche che si attirerebbe lo show al giorno d’oggi:

Penso che oggi soffrirebbe perché le persone prendono troppo le cose alla lettera.
C’è una massa indignata che prende le cose fuori dal contesto.
Questo è stato uno show che ha parlato di tutto.
Riguardava le differenze, riguardava il sesso, la razza, tutte le cose di cui la gente teme persino che vengano discusse nel caso in cui dicano la cosa sbagliata e vengano “cancellati”.

Quindi le persone si preoccuperebbero di alcuni argomenti e di alcune battute, anche se fossero chiaramente ironiche (…).
E se The Office uscisse oggi, dovrebbe confrontarsi col fatto che alcune persone hanno perso il senso dell’ironia e del contesto.

D’altra parte, Ricky Gervais invita a non confondere la libertà di parola con la possibilità di dire qualunque cosa senza conseguenze:

Alcune persone pensano che la libertà di parola significa poter essere in grado di dire qualsiasi cosa senza conseguenze, e non significa questo.

Recentemente, nella versione americana della serie, un episodio è stato ritoccato per rimuovere una scena in cui era presente la blackface, come già avvenuto in altri show. Stavolta, a differenza ad esempio di Scrubs, la puntata non è stata interamente rimossa, ma è stata ritoccata solo la sequenza incriminata.
L’episodio è il nono della nona stagione, intitolato Dwight’s Christmas, nel quale proprio il personaggio interpretato da Rainn Wilson ad un certo punto costringe un altro a truccarsi con la blackface.

Articolo precedenteSpice Girls: annunciata una docuserie sul gruppo inglese
Articolo successivoLoki: per lo showrunner sarà una serie tv di fantascienza
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’