Home news Sandman: Joseph Gordon Levitt lascia il progetto

Sandman: Joseph Gordon Levitt lascia il progetto

sandman

La notizia era già nell’area ma adesso è stato Joseph Gordon Levitt stesso a comunicare tramite un post su Facebook la rinuncia all’adattamento di Sandman, progetto che lo vedeva impegnato nella doppia veste di regista e attore.

I motivi dietro l’abbandono sono da attribuire a conflitti di carattere creativo tra l’attore/regista e la New Line.
Peccato sarebbe potuto venire fuori qualcosa di interessante.

Questo il post integrale scritto dall’attore in merito:

“Dunque, come saprete se seguite questo genere di notizie, un po’ di tempo fa io e David Goyer abbiamo stretto un accordo di produzione con la Warner Brothers per sviluppare un adattamento cinematografico di Sandman di Neil Gaiman. Neil stesso si era aggiunto al progetto come produttore esecutivo, avevamo ingaggiato uno sceneggiatore eccellente, Jack Thorne, e avevamo iniziato l’ambizioso compito di adattare uno dei titoli più amati e rivoluzionari nel mondo dei fumetti. Ero felicissimo dei risultati ottenuti durante la lavorazione, anche se avevamo ancora tanto da fare.

Di recente, come altrettanto saprete se seguite questo genere di notizie, la “proprietà” (in assenza di un termine più adatto) del materiale di Sandman è passata in altre mani quando la Warner Brothers ha trasferito l’intero catalogo della Vertigo Comics (etichetta della DC) alla sua sussidiaria, la New Line. Alcune mesi fa mi sono reso conto che io e il team dietro la New Line non abbiamo lo stesso parere su cosa renda Sandman speciale e su come debba essere il suo film. Quindi sfortunatamente ho deciso di lasciare il progetto. Auguro loro il meglio.

Vorrei ringraziare tutte le persone fantastiche con cui ho avuto l’opportunità di lavorare al progetto. È stato uno spasso collaborare con David e Jack, da loro ho appreso molto. Niija Kuykendall, Greg Silverman, e tutti alla Warner Brothers sono stati fantastici, così come Geoff Johns e la squadra DC. Per me è stato un privilegio, oltre che fonte di grande emozione, poter conoscere Gaiman, i cui generosi consigli e il lavoro magistrale mi hanno convinto che il Signore dei Sogni e il Principe delle Storie sono un unico e solo modello senza fine.”

Articolo precedenteHardcore Henry
Articolo successivoBrazil – Terry Gilliam – 1985
Zeno
Redattore e Co-fondatore

Cresciuto a massicce dosi di cinema, fin da giovane età veniva costretto dal padre a maratone e maratone di Spaghetti-Western. Leggenda narra che la prima frase di senso compiuto che uscì dalla sua bocca fu: “Ehi, Biondo, lo sai di chi sei figlio tu? Sei figlio di una grandissima……” Con il passare del tempo si è evoluto a quello che è oggi: un cinefilo onnivoro appassionato di cinema in ogni sua forma che sia d’intrattenimento, d’autore o l’indie più estremo. Conteso da “Empire”, “The Hollywood Reporter”, “Rolling Stone”, ha scelto Jamovie perché, semplicemente, il migliore tra tutti.