Home Rubriche Horror Omen (La saga)

Omen (La saga)

La saga che vede protagonista la reincarnazione dell’ Anticristo nel corpo del giovane Damien, inizia nel 1976 con il primo film diretto da Richard Donner, “Il presagio” (1976), vincitore anche di un premio Oscar nel 1977 per la miglior colonna sonora.
Dopo il primo film si sono succeduti due sequel, tutto sommato godibili, un film apocrifo ( “Omen IV – Presagio mortale) molto discutibile, ed il classico remake del 2006 diretto da John Moore che di buono forse ha solo la bella trovata di farlo uscire nelle sale americane il giorno 06 Giugno 2006 (6/6/06, vi dice nulla?).
Il protagonista è come detto il piccolo Damien, figlio adottivo dell’ambasciatore americano a Londra, Richard Thorn, che subito dopo aver avuto la notizia della perdita del suo “vero” bambino, adotta immediatamente il piccolo Damien (la cui madre naturale è morta di parto), sotto consiglio dei medici dell’ospedale, tenendo quindi la moglie all’ oscuro della perdita del loro vero primogenito.
Il piccolo altri non è che la reincarnazione in terra dell’Anticristo, cosa sconosiuta inizialmente a Damien stesso ed alla sua famiglia, nonostante chiunque graviti intorno alla sua figura o cerchi di indagare sulle sue origini finisca dritto dal Creatore.

01
Escludendo il film apocrifo e lasciando in sospeso il giudizio sul remake, possiamo comunque dire che i primi tre episodi di questa saga, legata al tema del demonio che utilizza un giovane corpo per venire a far danni nel nostro pianeta è comunque consigliabile, e da vedere almeno una volta.
Non siamo certo ai livelli de “L’esorcista” o di “Rosemary’s baby” , ma il giudizio complessivo è sicuramente sufficiente.

Da ricordare sicuramente la scena della “decapitazione” nel primo film, e curiosi sono gli aneddoti che gravitano intorno alla pellicola del 1976 :

– per realizzare alcune riprese dall’alto, il regista noleggiò un piccolo aeroplano che poi per decisione dello stesso regista non venne utilizzato il giorno stabilito. Fu una fortuna: l’aereo poco dopo essere decollato, perse quota e precipitò investendo in pieno l’auto sulla quale viaggiavano la moglie ed i figli del pilota. Morirono tutti.
– lo specialista per gli effetti speciali John Richardson, autore della celebre sequenza della decapitazione del fotografo, si trovava in Belgio sul set del film Quell’ultimo pontequando ebbe un incidente d’auto frontale. La fidanzata, che era in auto con lui, morì decapitata. Quando egli si riprese e scoprì che la ragazza era morta vide la scritta “Liège 66,6 km”.

Una serie di film da non perdere per gli amanti di pellicole che trattano il tema della venuta dell’”AntiCristo”.

CONSIGLIATO

TITOLI DEGLI EPISODI DELLA SAGA :

– Omen (Il presagio) di Richard Donner (1976)
– La maledizione di Damien – di Don Taylor (1978)
– Conflitto finale – di Graham Baker (1981)
– Omen 4 : Presagio infernale – di Jorge Montesi e Dominique Othenin-Girard (1991)
– Omen Il Presagio (REMAKE) – di John Moore (2006)

Articolo precedenteStrangerland – Anteprima
Articolo successivoLa Bottega dei suicidi – di Patrice Leconte (2013)
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’