lego-batman

È un Bruce Wayne insolitamente euforico quello del promo di Lego Batman  Il Film nel quale augura un buon anno nuovo in stile ‘Grande Gatsby’.

 

Spin-off di “The LEGO® Movie” Lego Batman Il Film sbarcherà nelle nostre sale il 9 febbraio.

La trama:

Con lo stesso spirito irriverente che ha fatto di “The LEGO® Movie” un fenomeno mondiale, il sedicente leader di quel gruppo di personaggi – LEGO® Batman – sarà il protagonista di una nuova avventura sul grande schermo. Grandi cambiamenti fervono a Gotham, e se Batman vuole salvare la città dalla scalata ostile del Joker, deve abbandonare il suo spirito di giustiziere solitario, e cercare la collaborazione degli altri e forse imparare a prendersi un po’ meno sul serio.

Will Arnett riprende il suo ruolo da protagonista di “The LEGO® Movie” prestando la propria voce nella versione originale a LEGO® Batman – Il Film, alias Bruce Wayne (Claudio Santamaria nella versione italiana). Zach Galifianakis (“Una Notte da Leoni”, la trilogia) doppia il Joker; Michael Cera (“Juno”) è l’orfano Dick Grayson; Rosario Dawson (“Sin City”, “Sette Anime”) è  Barbara Gordon, mentre Ralph Fiennes (i film “Harry Potter”, “Il Paziente Inglese”), dà la voce ad Alfred.
LEGO® Batman – Il Film” è diretto da Chris McKay, e prodotto da Dan Lin, Phil Lord, Christopher Miller, e Roy Lee, che hanno già lavorato insieme in “The LEGO® Movie”. Scritto da Seth Grahame-Smith, Chris McKenna ed Erik Sommers, con materiale aggiuntivo di Jared Stern & John Whittington, il film si basa sui mattoncini giocattolo della LEGO®. Jill Wilfert, Matthew Ashton e Will Allegra sono i produttori esecutivi.

Articolo precedenteJAMovie, una T-Shirt e……Tania Mercader!
Articolo successivoUna mamma per amica: Di nuovo insieme – la recensione
Fara
Redattore

- Il cinema per me è come un goal alla Del Piero, qualcosa che ti entra dentro all'improvviso e che ti coinvolge totalmente. È una passione divorante, un amore che non conosce fine, sempre da esplorare. Lo respiro tutto o quasi: dai film commerciali a quelli definiti banalmente autoriali, impegnati, indipendenti. Mi distinguo per una marcata inclinazione al dramma, colpa del Bruce Wayne in me da sempre. Qualche gargamella italiano un tempo disse che di cultura non si mangia, la mia missione è smentire questi sciacalli, nel frattempo mi cibo attraverso il cinema, zucchero dolce e amaro dell'esistenza -