Home Serie tv L’arrivo di Morgan, un nuovo inizio: Fear The Walking Dead 4 (midseason...

L’arrivo di Morgan, un nuovo inizio: Fear The Walking Dead 4 (midseason finale)

Un reset.
Un nuovo inizio.
Dopo la prima parte della 4a stagione, Fear The Walking Dead, la serie nata da una costola di The Walking Dead sembra aver attuato un grande ed azzeccato reset.

Via alcuni dei principali personaggi, Nick e Madison su tutti, nuovi ingressi, (su tutti spicca senz’altro l’arrivo dalla serie madre di Morgan), un nuovo gruppo.
O meglio.
Non c’è un vero e proprio gruppo in questo season finale, ma varie situazioni che aspettano solo di ritrovare un’unica strada.
La serie ha osato, forse più di quella madre, in un cambio di rotta totale, ripartendo quasi da zero, togliendo alcuni protagonisti, aggiungendone di nuovi, e facendo ripartire i pochi personaggi verso un nuovo futuro.

L’ambientazione è più cupa rispetto a The Walking Dead, forse più in tema con l’apocalisse zombie.
C’è solo desolazione, vuoto, morte.
Quella morte che improvvisamente può colpire chiunque, senza sconti.
Non c’è un personaggio che spicca su tutti in questo finale di stagione, ma è più una convincente prova corale.

La serie sta prendendo vie ed idee diverse da quella principale, e forse proprio seguendo una sua strada personale può ancora regalarci qualcosa di nuovo ed interessante.

 

Articolo precedenteTFF36: Santiago, Italia – La Recensione
Articolo successivoIl Verdetto – The Children Act – La recensione
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’