Home Speciale Interviste Intervista a Katia Greco, presto ne Il cacciatore

Intervista a Katia Greco, presto ne Il cacciatore

Il 14 Marzo su Rai 2 andrà in onda il primo episodio de Il cacciatore, fiction che vede come protagonista Francesco Montanari nel ruolo del PM Saverio Barone: cacciatore, appunto, di mafiosi. 

Katia, grazie della disponibilità a questa intervista. A breve avremo modo di vederti nella fiction il Cacciatore, parlaci un pò del tuo personaggio

Il mio personaggio si chiama Serena ed è una ragazza di Villabate, amante del mafioso Barbagallo che sarà determinante per la sua cattura.

Dicci un pò, com’è lavorare con Il Libanese?
Mi sono trovata molto bene a lavorare con Francesco Montanari, è un attore molto disponibile e simpatico
Scherzi a parte, non è la tua prima esperienza in un’opera che coinvolge un difficile tema come la Mafia…
Non è la prima volta è vero, avevo già interpretato il ruolo dell’amante di un boss mafioso, interpretato da Vincenzo Amato in Catturandi, serie Rai diretta da Fabrizio Costa.
Nel tuo lavoro hai spaziato da televisione a teatro e cinema. A quale mezzo ti senti più affine?
Il mio amore più grande è il set, lo sento più casa mia, ma, ultimamente si è risvegliata in me la voglia di ritornare sul palcoscenico. Il teatro è energia allo stato puro!
Per la carriera hai lasciato la tua amata Messina; ritieni che sia possibile crescere come attore restando nel contesto italiano?
Si, credo che in Italia non mancano le occasioni per poter lavorare ed emergere basta saperle cogliere ed avere anche un pò di fortuna.
Il paradosso di oggi è avere enormi mezzi a disposizione per mostrarsi, e un mare di dati in cui la nostra visibilità si perde. Che impatto ha questo sull’essere attore e sull’ottenere la notorietà?
Senza dubbio la tecnologia aiuta enormemente l’attore a farsi conoscere, abbiamo davvero tantissimi mezzi che prima non esistevano, ma, penso anche che non si possa improntare la propria carriera sulla ricerca della notorietà, credo invece che ogni attore debba concentrarsi sull’arte, sull’essenza di questo mestiere, fare progetti belli che ti arricchiscano sia  come artista che a livello umano.
Katia, che altri progetti hai in cantiere dopo il Cacciatore?
Inizio a breve le riprese dell’ Allieva 2 serie Rai con Alessandra Mastronardi e Lino Guanciale
Hai qualche prezioso consiglio per chi vorrebbe seguire il sogno di diventare attore?
Studiare, andare a teatro e vedere una valanga di film!
Su una delle tre ci sono…
Articolo precedentePrimo trailer italiano per Mary Poppins con Emily Blunt
Articolo successivoUomo VS Natura: Annientamento – La recensione
Dr.Gabe
Direttore e Fondatore

Il lavoro e la vecchiaia incombono, ma da quando ho memoria mi spacco di film di fantascienza, dove viaggio di testa fino a perdermi, e salto in piedi sul divano per dei tizi che si menano o sparano alla gente come fossero birilli. Addolorato dalla piaga del PG­13, non ho più i nervi per gli horror: quelli li lascio al collega, io sono il vostro uomo per scifi, azione e film di pistolotti metacinema/mental/cose di finali tripli.