Home news Game of Thrones: svelati i primi dettagli sullo studio tour a Banbridge

Game of Thrones: svelati i primi dettagli sullo studio tour a Banbridge

Il nuovo studio tour targato Game of Thrones a Banbridge porterà non pochi benefici all’Irlanda del Nord: secondo un nuovo rapporto che è stato diffuso dal sito The Irish News verranno assunte fino a 200 persone e vi sarà un aumento delle entrate dovute al turismo di circa 400 milioni di sterline entro il 2030.

Linen Mill Studios, uno dei principali siti di produzione per i più grandi fenomeni televisivi, riaprirà questo autunno come nuova attrazione turistica in collaborazione con HBO.
Il costo totale dell’investimento si aggira intorno ai 23.7 milioni di sterline.
Gli studios sono di proprietà dal gruppo nord-irlandese John Hogg and Company, che si occupa della produzione di coloranti e marcatori per l’industria petrolifera.

Lo sviluppo prevede l’estensione di tutti gli edifici già esistenti fino al raggiungimento di un’area di quasi 10,000 mq. per un’esperienza interattiva tutta a tema Game of Thrones.

Secondo un’analisi dettagliata dell’impatto socio-economico della nuova impresa turistica, l’attrazione sarà aperta 12 ore al giorno, sette giorni su sette e si prevede che attirerà più o meno 600,000 visitatori l’anno, circa lo stesso numero che ha visitato l’Ulster Museum durante tutto il 2018.
Se lo studio tour di Game of Thrones aprirà entro la fine di quest’anno, si prevede che l’intero progetto porterà un guadagno di circa 396,2 milioni di sterline entro il 2030.
Si prevede che un visitatore su quattro sarà nord-irlandese, mentre un terzo arriverà dal resto dell’isola e il 41% dal turismo internazionale.

Se lo studio tour riuscirà a raggiungere l’obiettivo dei 600,000 visitatori l’anno, diventerà la terza attrazione turistica più visitata, dopo il Sentiero del Gigante (1.04 million) e il Museo del Titanic (815,000).

La produzione della serie si è spostata nell’Irlanda del Nord nel 2011 e sono stati costruiti due teatri di posa e due set in esterni per ospitare le navi.
Il nuovo tour conterrà scenografie originali, oggetti di scena e costumi utilizzati durante le riprese della serie HBO, conclusasi a maggio 2019.
La sala grande di Grande Inverno formerà la parte centrale del tour, all’interno della quale i visitatori avranno la possibilità di partecipare a una serie di attività interattive digitali.

Articolo precedenteSpinning Out: la creatrice parla del disturbo bipolare e dei paragoni con Black Swan
Articolo successivoHammamet – La recensione
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’