Home recensioni commedia Fata Madrina Cercasi, trovare la speranza a Natale – La recensione

Fata Madrina Cercasi, trovare la speranza a Natale – La recensione

In un mondo magico chiamato Madrinaland, una giovane fata madrina chiamata Eleanor scopre che la sua professione sta per estinguersi. Determinata a dimostrare che le fate madrine sono ancora necessarie, Eleanor cerca di aiutare Mackenzie, una ragazzina il cui desiderio era stato ignorato, solo per scoprire che è diventata una donna disillusa dell’idea di “felici e contenti”.

Uscito la scorsa settimana su Disney+, “Fata Madrina Cercasi” è il film perfetto Disney da guardare in famiglia a Natale, specialmente in chiusura di un anno che ci ha messo decisamente alla prova.

Questo film è il tornare ad avere la speranza alla felicità e all’amore.
Jillian Bell è Eleanor, la fata madrina

La storia è veramente deliziosa, scritta in maniera soddisfacente dosando ottimamente la risata, la lacrima e la magia. Molto innocuo, ma non per questo infantile visto che la morale colpisce l’adulto piuttosto che il bambino. In questa società dove siamo sempre più incattiviti, sovraccaricati dalla routine e vittime degli eventi infelici nella vita abbiamo disimparato a credere alla magia della vita con la sua imprevedibilità.

“Fata Madrina Cercasi” è divertente, emozionante, commovente ed è uno spaccato della nostra epoca. Si empatizza facilmente con Mackenzie, piena di fragilità e ferite aperte, ma anche con le sue figlie deliziose. Eleanor, la fata madrina, è fantastica! Un perfetto incrocio tra Mary Poppins e Giselle di Come d’incanto, ma allo stesso tempo non è la copia di nessuno delle due. Chi la interpreta, Jillian Bell, si conferma un’ottima interprete da tenere sott’occhio per il futuro. Grandi tempi comici e carisma che ti conquista. Isla Fisher è perfetta come Mackenzie e June Squibb è esilarante come fata anziana che impazzisce per La regina della notte da Il Flauto Magico di Mozart.

La regista Sharon Maguire ci regala un altro cult natalizio dopo Il diario di Bridget Jones e si conferma autrice che sa come conquistare il pubblico. Le battute funzionano tutte, dalla prima all’ultima e non si dimenticano personaggi e situazioni che si vanno a creare, come il procione lav(or)atore. Me lo compri papà?
Jillian Bell e Isla Fisher

“Fata Madrina Cercasi” è un bellissimo film che ha tutte le carte in regola per diventare un classico natalizio. Uno di quelli che fanno bene al cuore e che ti scaldano come la più buona cioccolata calda, e in questo la Disney è la Maestra Suprema.

Sicuramente uno dei lungometraggi più riusciti, e indimenticabili, fatto dagli studios negli ultimi anni. Visione da non perdere su Disney+ con un nostalgico epilogo fatto con animazione 2d!

VOTI FINALI
voto
Articolo precedenteSee: quando il diverso è migliore e viene perseguitato
Articolo successivoL’incredibile storia dell’isola delle Rose – Recensione
Kluger
Redattore e Co-fondatore

Attore, cantante lirico, insegnante e... cinefilo! Amo il cinema in ogni suo genere con un'adorazione particolare per il cinema europeo specialmente britannico, visto che sono un sostenitore della scuola inglese. Molto spesso dalla parte opposta dei blockbuster e sulla strada degli indie e del cinema d’autore non solo di oggi... Pochi effetti speciali e molte emozioni!