Fino a qui, tutto bene. Fino a qui, tutto bene. Fino a qui, tutto bene #L’odio#

drammatico

Home recensioni drammatico

Climax – La Recensione

Che piaccia o meno la postmodernità di Gaspar Noé trascina lo spettatore in territori ostili, lungo sentieri poco battuti “où personne n'est jamais allé”. Come...

Destroyer – La Recensione

Destroyer è un hardboiled chandleriano che risuona in testa come fosse una canzone in stile "Hollywood sadcore". In pratica un poliziesco violento, disturbante, introflesso,...

Dolor y Gloria -Il ritorno di Almodóvar – La Recensione

Pedro Almodóvar ha detto che Dolor y Gloria lo rappresentano al 40%, se parliamo di eventi puramente autobiografici, e del 100%, se invece ci...

Il Traditore di Bellocchio – La Recensione

Questa storia inizia nel 1980, durante la festa di Santa Rosalia, patrona della città che sorge sotto il Monte Pellegrino. Una città complessa, bella...

Cafarnao, Caos e Miracoli – La recensione

Cafarnao era una città della Galilea dove si tramanda che Cristo abbia iniziato le proprie predicazioni. E da città già movimentata, le folle attirate...

Boy Erased – Vite cancellate – La Recensione

Negli States li chiamano PK, ossia Preacher's kid, riferendosi ai figli degli uomini di Chiesa come pastori, preti, vicari, lay leader e simili guide spirituali...

Copia Originale – La Recensione

Questa è una storia di outsider, di emarginati, di alcolisti. Questa è una biografia in declino di una truffatrice di talento. Una mesta parabola...

ROMA – La delicata ode alle donne di Cuarón

Per il suo ultimo lavoro, il messicano Alfonso Cuarón sceglie di aprire lo scrigno di ricordi, attingendo dalla propria infanzia vissuta in un quartiere borghese...

Beautiful Boy – La Recensione

“Close your eyes, Have no fear, The monster's gone, He's on the run and your daddy's here” John Lennon Il regista e sceneggiatore belga Felix Van...

The Mule – Il Corriere – La Recensione

"Aiutami, Clarence! Fammi tornare indietro! Non m'importa di quello che accadrà: ridammi mia moglie e i miei bambini! Voglio tornare a vivere!” Così implora George...