Home news Cannes 2019: Trionfa Parasite di Bong Joon-ho

Cannes 2019: Trionfa Parasite di Bong Joon-ho

Il Festival di Cannes 2019 si è ufficialmente concluso con la vittoria della Palma d’Oro di Parasite, diretto dal regista Bong Joon-Ho che ha ricevuto il premio dalle mani dell’attrice Catherine Deneuve.

Il cinema italiano, che sperava di riportare a casa qualche premio grazie a Il Traditore di Marco Bellocchio, è rimasto un po’ deluso, non avendo conquistato le preferenze dei giurati.
I fratelli Dardenne si sono portati a casa un altro premio che va ad arricchire il palmarès della loro lunga carriera: quello per la Miglior Regia, mentre la vittoria di Antonio Banderas come Miglior Attore non ha rappresentato una grande sorpresa, considerando i consensi positivi ricevuti dalla sua performance nel film di Almodovar fin dalla prima proiezione sulla Croisette.
Da segnalare anche la storica vittoria di Mati Diop, la prima regista di colore in concorso allo storico festival francese, che è riuscita a conquistare con il suo film Atlantics il Grand Prix.

Un premio però anche per l’Italia c’è stato.
Nella Sezione Un Certain Regard ha infatti trionfato come miglior attrice Chiara Mastroianni per il film Chambre 212.

Di seguito l’elenco completo dei premi:

Palma d’Oro
Parasite del regista Bong Joon-ho

Grand Prix
Atlantics della regista Mati Diop

Miglior Interpretazione Maschile
Antonio Banderas per il film Dolor y Gloria

Miglior Sceneggiatura
Céline Sciamma per il film Portrait of a Lady on Fire

Miglior Interpretazione Femminile
Emily Beecham per il film Little Joe

Miglior Regia
Jean-Pierre Dardenne e Luc Dardenne per il film Young Ahmed

Premio della Giuria ex aequo
Les misérables diretto da Ladj Ly
Bacurau diretto da Kleber Mendonça Filho e Juliano Dornelles

Miglior Opera Prima
Our Mothers diretto da Cesar Diaz

Menzione Speciale della Giuria
It Must Be Heaven diretto da Elia Suleiman

Palma d’oro per il Miglior Cortometraggio
The distance between us and the sky diretto da Vasilis Kekatos

Questi invece i premi per la sezione Un Certain Regard:

Un Certain Regard AwardThe Invisible Life of Eurídice Gusmão by Karim Aïnouz

Un Certain Regard Jury PrizeFire Will Come by Oliver Laxe

Un Certain Regard Award for Best Director: Kantemir Balagov for Beanpole

Un Certain Regard Jury Award for Best Performance: Chiara Mastroianni for On a Magical Night

Un Certain Regard Special Jury Prize:

Albert Serra for Liberté

Bruno Dumont for Joan of Arc

Coup de Cœur Award:

A Brother’s Love by Monia Chokri

The Climb by Michael Angelo Covino

Articolo precedenteLa Casa di Carta: il trailer della terza stagione
Articolo successivoL’angelo del male – Brightburn – La Recensione
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’