Home recensioni drammatico Burnt – Il sapore del successo

Burnt – Il sapore del successo

Con Burnt (Da noi Il sapore del successo, sigh) è davvero difficile non mettere in campo un’espressione come ‘tutto fumo e niente arrosto’. Ma così sono troppo cattivo, diciamo rispettivamente molto e poco.

Non è molto diverso dall’ultimo film con Cooper su cui abbiamo messo le mani, Aloha; ma la metafora è decisamente più calzante.

Il problema è che, esattamente come in Aloha, abbiamo a che fare con un cast bello e bravo, e un film di bei momenti, che diverte, ma che davvero procede su un binario con una meta prevedibile, senza guizzi (se non un piccolo colpo di scena, obiettivamente poco telefonato); La risalita del genio arrogante con X problemi di dipendenza sa discretamente di già visto, e il fattore coolness del protagonista da una parte è forse il motivo trainante per cui alla fine vedi Burnt, ma allo stesso tempo getta una ventata di scarsa credibilità all’intera operazione.

burnt
Unica donna in cucina, mamma single. COME FINIRA’ MAI??

Peccato, perchè davvero sono tutti in forma (e per una volta Scamarcio avrebbe meritato più minutaggio), ma il cuoco geniale, fico in modo assurdo, che perde tutto ma essendo il migliore di tutti non potrà non risalire la china, con tanto di redenzione di una manciata di minuti, sa davvero di piatto pronto, con buona pace del votro amore più o meno incondizionato per Bradley Cooper.

VOTI FINALI
voto
Articolo precedente“Ed Gein, il macellaio di Plainfield” – di Chuck Parello (2001)
Articolo successivoL’altro olocausto : “Son of Saul” – di László Nemes (2015)
Dr.Gabe
Direttore e Fondatore

Il lavoro e la vecchiaia incombono, ma da quando ho memoria mi spacco di film di fantascienza, dove viaggio di testa fino a perdermi, e salto in piedi sul divano per dei tizi che si menano o sparano alla gente come fossero birilli. Addolorato dalla piaga del PG­13, non ho più i nervi per gli horror: quelli li lascio al collega, io sono il vostro uomo per scifi, azione e film di pistolotti metacinema/mental/cose di finali tripli.