Home Speciale FESTIVAL Babyteeth: il trailer del film di Shannon Murphy in Concorso al Festival...

Babyteeth: il trailer del film di Shannon Murphy in Concorso al Festival di Venezia

Verrà presentato in Concorso alla 76esima edizione del Festival di Venezia Babyteeth, la commedia a tinte drammatiche dell’australiana Shannon Murphy di cui oggi Screen mostra in anteprima il trailer ufficiale.

Opera prima della Murphy (una delle due donne registe in Concorso), il film verrà proiettato al festival mercoledì 4 Settembre, e vede come protagonisti Eliza Scanlen (Sharp Objects) e Toby Wallace, insieme a Essie Davis e Ben Mendelsohn.

La storia è adattata da una piece teatrale di Rita Kalnejais e questa è la sua sinossi:

Una teenager molto malata di nome Milla si innamora follemente di uno spacciatore da quattro soldi di nome Moses, e la cosa diventa l’incubo dei suoi genitori.
Ma quando questo primo amore le fa riscoprire la passione per la vita, le cose si complicano e la morale tradizionale viene messa da parte.
Milla inizia a mostrare a chi la circonda – i suoi genitori, Moses, un sensibile insegnante di musica, un piccolo violinista e una vicina incinta la cui onestà è disarmante – come vivere la propria vita quando non si ha nulla da perdere.
Quello che sarebbe potuto essere un disastro per la famiglia Finlay invece insegna loro a lasciarsi andare e trovare grazia nel glorioso caos della vita.
Babyteeth esplora gioiosamente quanto è bello non essere ancora morti e quanto lontano ci spingiamo per amore.

Prodotto da Screen Australia, Create NSW e Waking Dream Productions, il film uscirà in Australia e Nuova Zelanda grazie a Universal.

Di seguito il trailer:

Articolo precedenteCrawl – La Recensione
Articolo successivoPupi Avati alla Première del Ravenna Nightmare Film Fest
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’