Home news Avengers: Endgame, Joe Russo conferma il multiverso e spiega i viaggi nel...

Avengers: Endgame, Joe Russo conferma il multiverso e spiega i viaggi nel tempo

In un’intervista con Comicbook riguardante il film Avengers: Endgame, Joe Russo ha fornito interessanti chiarimenti in materia di multiverso, linee temporali alternative e viaggi del tempo.

Interessante è sentire la versione dei fatti del regista dopo le recenti dichiarazioni degli sceneggiatori, che si sono detti contrari all’idea che Steve Rogers sia tornato nel passato per vivere in una linea temporale alternativa.

La cosa più avvincente è che parliamo di un multiverso” ha ammesso il regista.
È davvero interessante perché abbiamo visto già altrove i loop temporali, abbiamo già visto tutto questo.
Perciò è interessante l’idea di creare linee temporali alternative, come si dice nel film due volte
“.

Il regista ha poi spiegato nel dettaglio le conseguenze dei viaggi temporali nel film facendo riferimento al dialogo di Bruce Banner con l’Antico:

Se prestate attenzione a quello che dicono i personaggi, ognuno parla dal proprio punto di vista.
Banner è un uomo di scienza e quando spiega a tutti in quella stanza perché i film siano sbagliati, lo fa dal punto di vista della fisica quantistica.
Sostiene che se lasciate il presente per andare nel passato, quel presente diventa il vostro passato.
È già successo, perciò non lo si può cambiare influenzando il passato.
Ne deriva che si crea un nuovo futuro tornando nel passato.
Ecco perché loro viaggiano nel passato, tornano nel presente e poi provvedono a sistemare le cose da lì in poi, perché non possono alterarlo andando indietro.
Perciò, per necessità e per logica, se resti nel passato crei una linea temporale alternativa
.

Ecco allora che, scegliendo di restare nel passato, Captain America ha creato una nuova linea temporale in cui vivere con la sua Peggy.
Quali conseguenze avrà tutto ciò?

 

Articolo precedentePet Sematary (2019) – La Recensione
Articolo successivoThe Nest: iniziate le riprese dell’horror diretto da Roberto De Feo
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’