Home news Animali Fantastici 3: Warner preoccupata per le denunce contro Johnny Depp

Animali Fantastici 3: Warner preoccupata per le denunce contro Johnny Depp

La presenza di Johnny Depp in Animali Fantastici 3 potrebbe essere di nuovo in discussione, proprio come accaduto nei mesi successivi all’uscita del secondo capitolo dopo le accuse di violenza rivolte dall’ex moglie Amber Heard.
E a quanto pare le ultime dichiarazioni dell’attrice raccolte da The Post avrebbero seriamente preoccupato la Warner Bros., indecisa se continuare a lavorare con Depp o riconsiderare l’accordo stabilito.

Ricorderete il processo di diffamazione vinto dall’attore (con un risarcimento di 50 milioni di dollari) secondo cui la denuncia di abuso fisico faceva parte di un elaborato piano per far progredire la carriera della compagna, ma di recente la Heard ha risposto alla causa esponendo delle prove grafiche delle violenze tramite il The Post, affermando che Depp diventava un vero e proprio “mostro” quando era ubriaco e che spesso non ricordava nemmeno di ciò che aveva fatto.

Il gioco di accuse di abuso reciproco continua, e secondo quanto riferito da alcune fonti vicine allo studio, la preoccupazione sarebbe alle stelle riguardo il futuro del franchise:

I dirigenti della Warner Bros. si stanno chiedendo come affrontare il contraccolpo della questione Depp sulla serie di Animali Fantastici.
Sono estremamente preoccupati all’idea di lavorare con Depp per il messaggio che questa scelta invierebbe al pubblico, specialmente dopo la partenza del CEO Kevin Tsujihara. […] Questo è un altro duro colpo per il morale delle dipendenti donne dello studio.Se la Warner Bros. continuerà ad essere fedele a Depp, tutto ciò rivelerebbe molto sui valori che la società ritiene importanti
.

Tempo fa anche J.K.Rowling aveva rotto il silenzio in merito e difeso il casting di Depp spiegando che Quando Johnny è stato scelto per interpretare Grindelwald, ho pensato che sarebbe stato fantastico nel ruolo.
Tuttavia, quando è stato il momento di girare la sua scena nel primo film, la stampa ha cominciato a scrivere storie sul suo conto che hanno preoccupato me e tutte le persone coinvolte nella lavorazione del franchise […]
I fan di Harry Potter si sono posti domande legittime e dubbi sulla nostra decisione di continuare a lavorare con Johnny Depp. Come già detto da David Yates, abbiamo naturalmente considerato la possibilità di un recasting e capisco perché alcuni siano rimasti sorpresi e arrabbiati che non sia successo.

Vi terremo aggiornati sullo sviluppo della vicenda.

Articolo precedenteCannes 72: il film su Elton John “Rocketman” sarà presentato fuori concorso
Articolo successivoPlaymobil: The Movie, il trailer internazionale
Il Biondo
Capo Redattore e Co-fondatore

Grande amante del cinema, e questo è scontato dirlo se sono qua :­) Appassionato da sempre del genere horror, di nicchia e non, e di film di vario genere con poca distribuzione, che molto spesso al contrario dei grandi blockbuster meriterebbero molto più spazio e considerazione; tutto ciò che proviene dalle multisale, nelle mie recensioni scordatevelo pure. Ma se amate quelle pellicole, italiane e non, che ogni anno riempono i festival di Berlino, Cannes, Venezia, Toronto, e dei festival minori, allora siete capitati nel posto giusto.

‘Rest..In..Peace’